Seconda rassegna teatrale città di Mandello

la seconda Stagione teatrale 2018/19 di Mandello del lario è formata da sette spettacoli

DIREZIONE ARTISTICA IDEA IN PIU' :

La campagna abbonamenti è terminata con un'ottima prevendita, di seguito trovate tutti gli spettacoli inseriti nella rassegna dove è possibile acquistare i singoli biglietti.  

 

SABATO  3 NOVEMBRE ore 21

Quattro donne e una canaglia costo biglietto € 25

Quattro donne e una Canaglia di Pierre Chesnot                                                                                                                                                                                                                                                                              con Marisa Laurito, Corinne Clery, Barbara Bouchet e Nicola Paduano con la partecipazione straordinaria di Gianfranco D’Angelo. adattamento di Mario Scaletta regia di Nicasio Anzelmo

Quattro donne e una canaglia diPierre Chesnot, adattato da Mario Scaletta,             con Gianfranco D’Angelo, Barbara Bouchet, Corinne Clery ed una Marisa Laurito in tutta la sua coinvolgente simpatia partenopea, diretti da Nicasio Anzelmo.La storia è quella di Walter, anziano e scatenato latin lover che, nonostante l’età, si divide tra l’attuale consorte, l’ex moglie e un’amante francese.A turbare la precaria quiete delle tre donne è il nuovo giovane amore di Walter, la sua seconda amante trentacinquenne.Una sorta di harem che Walter ha saputo gestire fino ad ora attraverso bugie ed equivoci che si sveleranno la sera del suo compleanno, quando tutte le sue donne si troveranno per la prima volta insieme.Cosa riuscirà ad inventarsi questa simpatica canaglia per uscire dai guai?Senza dubbio chiederà aiuto a Paolo, suo vecchio amico e scrittore di libri horror, in grave crisi, che sviene ogni volta che viene pronunciata la parola “sangue”. Quella che va in scena è una commedia leggera, talvolta persino sexy, con allusioni mai volgari, un’incalzante serie di situazioni surreali e divertenti, nonché alcuni slogan amarcord inseriti al momento giusto, come l’Has Fidenken di D’Angelo e il monologo sul babà di Marisa Laurito.Il profilo stravagante di questi personaggi lascia anche spazio a qualche riflessione sull’attuale visione della donna.Nella cornice di un salotto borghese come tanti, è la risata a predominare sia il primo che il secondo tempo, tra feste di compleanno mal riuscite, tentativi di fuga, svenimenti, sbornie, baruffe e persino tentati omicidi.

    

 

SABATO 1 DICEMBRE GRAN GALA' DELL'OPERETTA costo biglietto € 18

Soubrette e Regia Elena D’Angelo – Produzione Compagnia d’operetta Elena D’Angelo, allestimento e costumi Grandi Spettacoli

L'operetta, chiamata anche La Piccola Lirica, è una forma di  teatro musicale sempre molto amata dal pubblico di tutte le età,  che alterna alle parti cantate, la recitazione e il ballo,  prediligendo trame brillanti e comiche dove non può mancare il  sospirato lieto fine. Il gran galà è un viaggio in questo mondo  da favola dove, sapientemente legate da un divertente filo  conduttore vengono eseguite le arie più belle, i duetti e le scenette  tratte dalle operette più famose ed amate dal pubblico.…

Arie e duetti tratti da CIN CI LA’, VEDOVA  ALLEGRA, IL PAESE DEI CAMPANELLI, LA  PRINCIPESSA DELLA CZARDA, AL CAVALLINO  BIANCO, SCUGNIZZA, LA DANZA DELLE  LIBELLULE, MADAMA DI TEBE, IL PAESE DEL  SORRISO, BALLO AL SAVOY….

       

SABATO 19 GENNAIO DIARIO DI UN VIOLINO costo biglietto € 18

SAULE KILAITE - PERFORMANCE ARTIST - VIOLINISTA - ATTRICE - COMPOSITRICE - SCRITTRICE DI ORIGINE LITUANA.

Quando la musica diventa prosa, quando una STORIA nascosta tra le pagine prende VITA... Quando i COLORI diventano una magia che racconta, quando L'Amore e la PASSIONE diventano TEATRO ... Quando tutto questo diventa "DIARIO DI UN VIOLINO"

Uno spettacolo unico nel suo genere, tratto da un avvincente racconto che svelerà l'anima di un violino che parla ad una persona, toccando fatti storici realmente accaduti coinvolgendo il pubblico con musica, parole, sentimento, spiritualità e fantasia.

questo spettacolo è una nuova produzione 2018 di 5 ART LAB SRL  REGISTA CHARLY CARTISANO

   

 

 

SABATO 16 FEBBRAIO PRESTIGI  costo biglietto € 20

In scena Raul Cremona, Felipe Musiche originali suonate dal vivo da Omar Stellacci

Torna Raul Cremona: un po’ incantatore, un po’ attore, un po’ commediante, un po’ ciarlatano, ma soprattutto mago!

Eccolo riapparire per raccontarci del suo primo incontro con la magia e il palcoscenico, portandoci per mano in un mondo fatto di giochi, macchiette, boutades, canzoni e stralunati personaggi con il suo cilindro pieno di magie e incanti, storie di imbroglioni e imbonitori nati da quel teatro povero di cui è figlio eccellente.

Uno spettacolo che diventa un percorso a ritroso nella storia di Raul Cremona: la sua personalissima collezione di tutto ciò che apparteneva ai maghi di un tempo, tentativo magico di ricostruire il passato.

E quando il sipario cala, torna ancora una volta per regalarci un ultimo sorriso e rivelarsi per come lo conosciamo tutti: un moderno istrione.

   

 

 

SABATO 2 MARZO ORE 21,00 CLAUDIA PENONI in DONNE NELLA MIA VITA  costo biglietto € 18

Nella vita di una donna ci sono donne molto presenti e altre che si incrociano di sfuggita, alcune addirittura le conosciamo solo grazie ad una fotografia. Eppure proprio queste che ci sembrano così lontane, le scopriamo pericolosamente vicine: basta infatti che il nostro uomo le veda e anche di lui, spesso, non ci resta che la fotografia.

Claudia Penoni si tuffa con ironia nella guerra dei sessi e ne riemerge con uno spettacolo che diventa un piccolo trattato umoristico “da camera”. Con un tono da entomologa dei sentimenti, porta in scena con stupore, considerazioni e caratteri di quel curioso luna park, a volte meraviglioso a volte ridicolo, che è l'odissea quotidiana della donna degli anni 2000.

Esiste un'Itaca a cui approdare? O è solo un perenne beccheggiare in balia dei venti e degli eventi? Un lieto fine c'è, ma come nei migliori thriller è un finale in cui i ruoli del buono e del cattivo si invertono e le donne da sempre considerate "costole" del maschio mostrano a sorpresa di discendere da ben altri attributi!

  

 

 

SABATO 6 APRILE ORE 21 IL DIVORZIO COMMEDIA BRILLANTE costo biglietto € 18

Libero adattamento teatrale da Divorzio all'italiana di Pietro Germi DI Magdalena Barile REGIA Luca Ligato CON Antonio Grazioli Laura Negretti Gustavo La Volpe Sacha Oliviero Silvia Ripamonti SCENOGRAFIA E PROGETTO LUCI Armando Vairo PROGETTO TEATRALE Laura Negretti PRODUZIONE Teatro in Mostra

Prima trasposizione teatrale della commedia tra le commedie! Divorzio all’italiana di Pietro Germi è infatti il capolavoro della commedia all'italiana oltre che un ironico e godibilissimo ritratto della mentalità e delle pulsioni di una certa Sicilia di provincia dell’inizio degli anni ’60 che prende di mira, con graffiate ironia e con un sarcasmo a volte feroce, due situazioni di arretratezza legislativa di un’Italia in pieno boom economico: la mancanza di una legge sul divorzio, che arriverà solo nel 1970, e soprattutto l'anacronistico articolo 587 del codice penale che regolava il delitto d'onore, che verrà abolito soltanto venti anni dopo.

LA TRAMA Sicilia, inizio degli anni ’60. Nell'immaginario paese di Agramonte vive il barone Ferdinando Cefalù, detto Fefè. L'uomo è coniugato con l'assillante Rosalia, donna bruttina che lo ama appassionatamente ma per la quale ha perso ogni attrazione. Fefè è infatti innamorato della bella e giovane cugina Angela e non potendo ricorrere al divorzio, non ammesso dalla legge italiana, decide di ricorrere al cosiddetto "Delitto d'onore", ma per farlo dovrà prima trovare un amante alla moglie così da poterli sorprendere insieme, ucciderli e scontata una lieve pena per motivo d'onore sposare finalmente l'amata Angela. Ma, tra calde notti estive al chiaro di luna e mandolini che suonano, il piano non andrà come Fefè spera e le cose si complicheranno

  

 

 

MARTEDI' 21 MAGGIO ORE 21,00 costo biglietto € 28

Un nuovo spettacolo per festeggiare il 70mo anniversario della Compagnia con Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Luigi Campisi – Testi Antonio Provasio– Musiche Arnaldo Ciato, Enrico Dalceri – Coreografie Sofia Fusco – Direttore Artistico Sandra Musazzi – Direttore di Produzione Enrico Barlocco –

Una produzione CHI.TE.MA. – Regia Antonio Provasio.

Dopo il record di oltre 60.000 spettatori al Teatro della Luna nella scorsa stagione (oltre 150.000 in tutto il tour), I LEGNANESI tornano a grande richiesta nella stagione 2018/2019 con il nuovo attesissimo spettacolo, “SETTANTA VOGLIA DI RIDERE C’È”, dal 29 dicembre 2018 al 3 marzo

Settanta come gli “anni” della compagnia de I LEGNANESI, che nel 2019 festeggiano un anniversario importante, e lo faranno naturalmente a teatro, per ridere insieme al loro pubblico.

C’è tanta voglia di ridere, di trascorrere due ore spensierate insieme alla Famiglia Colombo (Antonio Provasio/Teresa, Enrico Dalceri/Mabilia e Luigi Campisi/Giovanni) e lasciarsi trasportare dai sontuosi quadri della Rivista all’Italiana: I LEGNANESI, ancora una volta, vi stupiranno con uno show ricco di musica, colori, strabilianti costumi e tanto divertimento!